Quando parleró di te Testimonianze

Di seguito potrete trovare la testimonianza di chi il libro lo ha letto.

Il rapporto del protagonista con la sua migliore amica, con il fratello, con il suo cane... sono tanti aspetti dello stesso sentimento: l´amicizia.

Tornare non é una sconfitta, non sempre almeno. Talvolta é necessario per poter ritroare se stessi, la propria strada, i propri sogni. Fare un passo indietro alla vita, ripercorrere quelle vie che ci hanno portato ad essere chi eravamo alla ricerca di nuove forme di esistenza.

Ho vissuto le stesse vicissitudini di Matteo, ho perso anche io, pur se in modo diverso, il mio compagno.

Mi sono chiesto a lungo, leggendo questo libro, cosa avrei fatto io, cosa faró se mio miglio mi dovesse dire di essere omosessuale.

Ho appena finito di leggere questo libro e devo essere sincero, mi aspettavo qualcosa di meno. Di solito non leggo i romance scritti da uomini (e queste é a quanto pare una grave pecca a cui devo rimediare) perché boh, quelli che ho letto mi sembravano stereotipati e molto superficiali.

Finalmente!

27.05.2021

Finalmente un libro non melenso ne scontato sull´omosessualita´. Ho apprezzato anche la copertina semplice, pulita, forse non mainstream (e forse per questo penalizzata nella scelta), ma che rispecchia benissimo quello che troverete all´interno.

Imperdibile!

26.05.2021

Ho scoperto per caso questo libro girovagando su Kindle Unlimited e sinceramente sono contenta di esservi incapata. Una scrittura fluida, forse un pó ingenua in alcuni punti, ma decisamente vera e sentita. Un libro che ho deciso di acquistare in formato cartaceo e che vi consiglio caldamente di leggere e far leggere, soprattutto ai vostri ragazzi....

Solo Grazie

20.05.2021

Non ho molto da aggiungere a quel che fino ad ora é stato scritto. Solo da omosessuale ti dico Grazie. Non é importante scrivere poemi e in modo forbito, ma bisogna necessariamente scrivere con il cuore. Grazie per averci raccontato come esseri umani e non come macchiette o, peggio ancora, diversi.

Se questa non é una famiglia, allora non so proprio cosa sia. Dovremmo comprendere in questi presunti tempi civili che i legami non sono solo biologici e che non c´é qualcosa di piú normale di altro. siamo tutti esseri umani, imperfetti, ingiusti, egoisti, ma sono le cose che facciamo, e che facciamo soprattutto agli altri, a definirci...

Mi è piaciuto perché tocca con la giusta leggerezza questioni anche molto pesanti, scorrevole e assolutamente non superficiale. Mi sono arrabbiata, mi sono quasi commossa (e detto da me 😂) e ho sorriso molto.

Una madre?

30.04.2021

Caro Nicola, hai deciso di farmi piangere? Beh ci sei riuscito. ma anche a farmi trovare rabbia e anche un pó di disgusto verso soprattutto due personaggi, i genitori di Matteo.

Ho avuto il piacere di conoscere Nicola personalmente. Ed ho scoperto un ragazzo sensibile, innamorato dell amore. Ed é qualcosa che traspare subito, e tutto questo riesci ad impararlo leggendo il suo libro.

Non fatevi ingannare dal titolo! quí non ci sono smancerie da Harmony, non ci sono amplessi da Male to male ne erotismo esposto. Quí di esposto c´é solo il dolore di un uomo per la perdita del suo mondo. C´é il malessere di un figlio che vorrebbe solo poter riabbracciare suo padre. C´é solo tanto amore negato da chi dovrebbe...